Realtà Aumentata AR nel mondo delle app

Parliamo oggi della realtà aumentata o AR nel mondo delle app, attraverso la realtà aumentata l'utente non è più solo fruitore dei contenuti ma diventa parte integrante dell'esperienza offerta.

Durante lo scorso anno Apple e Google hanno rilasciato degli strumenti per lo sviluppo di app in realtà aumentata ( ARKit di Apple e ARCore di Google) con l'intento di stimolare lo sviluppo di applicazioni con queste caratteristiche.

Abbiamo suddiviso la nostra ricerca in quattro categorie per aiutarvi a capire meglio le caratteristiche di queste app:

  • AR e Applicazioni educative
  • AR e i giochi
  • AR e  app di produttività
  • AR e Arte e Cultura

Facciamo un tuffo virtuale e vediamo cosa ci propongono queste app.


Realtà Aumentata e applicazioni educative

Big Bang AR

Big Bang Realtà Aumentata

Costruito con ARCore, l’app Big Bang AR è il frutto della collaborazione fra CERN e Google Arts & Culture.

Tilda Swinton narra la nascita e l’evoluzione del nostro universo. L’app propone un esperienza immersiva basata su interazione di mixed-reality.

Torna indietro nel tempo di 13,8 miliardi di anni e scopri come lo spazio, il tempo e l'universo visibile sono diventati, mentre gli eventi si svolgono intorno a te.

Gli elementi che ci sono piaciuti di più sono:

  1. Il loading e l'on-boarding iniziale che spiega le funzionalità
  2. L'interfaccia sofisticata e creativa
  3. I pulsanti minimali
  4. Il selfie per condividere la tua esperienza "stellare"

Realtà Aumentata e i giochi

Garden Friends

Garden Friends è un app di realtà aumentata. Nasce come esperimento di Google con tecnologie ARCore e DialogFlow.

Garden Friends è un app che ti consente di aiutare un personaggio virtuale strambo a cultivare il suo giardino conversando con lui usando la tua voce.

L’app è dedicata al outdoor ed è stata costruita grazie alle tecnologie seguente: ARCore, Dialogflow e Unity.

Just a line

Quello che ci è piaciuto di più di questa app è il concetto di Iperrealtà. Ogni utente può intervenire sullo spazio circostante in base alla sua fantasia, puoi condividere il tuo gesto con gli amici che sono vicini a te o puoi invitarli a partecipare e interagire con il tuo elaborato.

L’app è stata inizialmente realizzata come un esperimento combinando ARCore con openFrameworks, per poi  essere estesa grazie all'implementazione in Java.

Monster Park

Monster Park è un app di Apple di realtà aumentata.

Creata da Apple, Monster park è un gioco che ti farà fare un salto nella preistoria, vedrai la tua città in tempo reale invasa da dinosauri che volano e giocano fra di loro.

Realtà Aumentata e App di produttività

Ikea Place 

ikea-place

Disponibile sia per iOS che per Android, Ikea place è un app grazie al quale potrai piazzare in salotto, camera da letto o in qualsiasi altro angolo della casa, i mobili che hai intenzione di acquistare, il tutto senza uscire di casa.

Una volta installata, un on-boarding iniziale con chat ti spiegherà i vari step e le varie funzionalità dell'app,  dovrai poi scegliere un oggetto dal catalogo e posizionarlo nella stanza con un tap.

Ora l'oggetto può essere ruotato e spostato, puoi guardarlo all'interno della stanza da diverse angolazioni (questa funzione è particolarmente utile per scoprire se il mobile si sposa bene con le pareti e gli altri mobili presenti nella stanza).

Inoltre, l'applicazione è in grado di riconoscere gli articoli presenti nello spazio che ti circonda e di proporti prodotti simili.

Measure

Measure App realtà aumentata

Measure è un'app di realtà aumentata iOS sviluppata da Apple per iPhone e iPad. Utilizzando l'ARKit 2 di Apple, consente agli utenti di misurare gli oggetti puntando la fotocamera del dispositivo verso di loro.

L'interfaccia ci sembra essenziale e funzionale per lo scopo dell'app!

American Airlines 

American Airlines ha sviluppato un prototipo per i terminal degli aeroporti che sfrutta la realtà aumentata per darti informazioni in tempo reale. Inquadra quel che hai attorno con la fotocamera, e sullo schermo vedrai dove prendere un caffè mentre aspetti l’imbarco, dov’è la toilette più vicina, e naturalmente il gate di partenza.

Bella ma questo prototipo di cui potrai vedere il funzionamento nel video qui sopra è l'esempio perfetto per illustrare i limiti di questa tecnologia. Consumando tanta batteria, il concetto in se ci è sembrato sbagliato e ecco il perchè:

  1. In un aeroporto la segnaletica è estremamente accurata e risulta ridondante dover utilizzare un'app specifica.
  2. Perché dovrei guardare lo schermo del mio cellulare per sapere dove si trova il bar più vicino quando potrei trovarlo semplicemente alzando lo sguardo dal mio smartphone.
  3. L'app mi dice anche quanti passi ci vogliono per accedere al mio gate, ma è davvero una informazioni indispensabile?

Realtà Aumentata e Arte e cultura

Google Arts & Culture

google-arts-and-culture-augmented-reality

Google sta investendo moltissimo risorse nel suo progetto Art & Culture, oggi è possibile esplorare le opere in realtà aumentata. Per scoprire questa funzionalità avvia l'app e ricerca un'opera d'arte da visualizzare in realtà aumentata.

Una volta aperta la pagina dell'opera, tocca la nuova icona della realtà aumentata che assomiglia a un cubo con quattro frecce rivolte verso l'esterno.

Abbiamo provato la mostra virtuale Meet Vermeer, che raccoglie i capolavori di Vermeer sparsi in 17 collezioni e sette Paesi del mondo, grazie a questa app il pubblico ha l'opportunità di scoprire tutti i lavori di Vermeer in una galleria virtuale.

Le opere sono riprodotte in forma digitale alla massima risoluzione possibile, per permettere all'utente di avvicinarsi dove nessuno ha mai potuto.

Il pubblico potrà compiere una passeggiata virtuale tra le opere del pittore, analizzando ogni dipinto nei minimi particolari e indugiando in percorsi guidati, approfondimenti e aneddoti per ogni opera.

Quello che ci è piaciuto di più di questa app :

  1. L'universalità del sistema che Google sta costruendo
  2. La scoperta dei dettagli cosa che non potrei fare se fossi proprio in un museo o galleria
  3. L'iperrealtà come concetto che ha reso possibile la visualizzazione di tutte le opere di Vermeer in una mostra unica
  4. La navigazione in realtà aumentata nello spazio.