Dating App: l’amore ai tempi degli algoritmi

Il fenomeno delle Dating App

Davanti ai vostri amici arriva il momento di presentare il vostro nuovo partner e alla famosa domanda "Come vi siete conosciuti?" la risposta è sempre "Amici in comune".

Tra imbarazzo e vergogna oggi molte coppie preferiscono non rispondere o non ammettere di essersi conosciuti su piattaforme di incontri online. Nonostante le Dating App stanno dilagando sempre di più, l'imbarazzo e l'anonimato ancora la fa da padrone.

Ognuno di noi in tutta la sua vita è alla ricerca del VERO AMORE

Ma oggi come viene ricercato?

Vi ricordate come negli anni '90 chi voleva trovare l'anima gemella si recava alle agenzie matrimoniali? Oggi invece più o meno avviene lo stesso procedimento ma solo attraverso le app, anche l'AMORE!

Le motivazioni di questa scelta possono essere molteplici: chi per curiosità, chi per noia, chi per una scappatella, chi per divertimento, chi per solitudine chi più ne ha più ne metta, affermiamo che queste app e/o siti di dating stanno spopolando anche nel nostro paese. Ma diciamocelo anche per i più restii, sono i dati a parlare...!

Di italiani attivi se ne contano 2 milioni, con un download pari a 100 milioni di volte, specialmente in un paese dove il numero dei single supera quello delle coppie.

Sembrano ormai finiti i tempi del corteggiamento, di un approccio reale legato alle emozioni, sensazioni fisiche e mentali.

Da cosa sono caratterizzate le Dating App?

L'approccio diventa più immediato, la ricerca della persona si basa su età, sesso e interessi in comune. Ogni scelta si basa sulle immagini, l'impulsività e le sensazioni a pelle prevalgono. Usiamo la geolocalizzazione per trovare la persona più vicina a noi: tempo e la distanza vengono abbattuti. Infine per la chat utilizziamo i sistemi di messaggistica istantanea, veloci e pratici da utilizzare.

Le ricerche

Studiosi e ricercatori vedono abbastanza negativamente questo fenomeno, collegandolo ad una problematica generazionale.

Questa tradizione nacque prima in America attraverso i college il quale diede inizio alla generazione dei "Millenials" e facendo nascere quella mentalità del sesso occasionale. L'amore senza impegni destinato a generare piacere solo fisico nell'epoca dei più giovani, nel tempo è entrato nella nostra cultura nostrana e si è allargato anche nella popolazione più adulta di single e divorziati.

Chi decide di compiere questo passo, magari lo fa per tentare l'ultima strada, oppure per semplice curiosità o ancora assenza di tempo per motivi lavorativi.

dating app

A seconda del loro uso ci sono vantaggi e svantaggi

Non siamo qui per giudicare chi decide di intraprendere questa strada per cercare un partner su internet, ma vogliamo elencare una serie di vantaggi, quali:

  • Scelte molteplici tra gli utenti
  • Anonimato
  • Vincere la timidezza
  • Aumentare la propria autostima
  • Velocità
  • Fascino dello sconosciuto
  • Voglia di un'avventura
  • Referenze
  • Utilizzo delle app in piena mobilità

Però c'è anche da aggiungere: "NON E' TUTTO ORO QUEL CHE LUCCICA"

Infatti non sempre le aspettative che ci prefiggiamo corrispondono alla realtà: il web tende ad amplificare le nostre emozioni, il fascino dell'ignoto spinge l'utente a volersi mettere a nudo...

In alcuni casi, proprio sul serio!

Sì perchè tra gli svantaggi, queste app nascondono anche delle fregature. Possiamo incorrere talvolta in personaggi talmente disinibiti da mostrare le proprie "mercanzie" online; o chi per un semplice "like"/"match" ha il solo scopo di mettersi in mostra. Coloro rientrano nella sezione disperati o incalliti narcisisti.

Altro esempio è la categoria dei bugiardi, persone già accoppiate, ma per noia o insoddisfazione coniugale, usufruiscono del web come portale per una "scappatella" o avventura di una notte, grazie proprio alla sua discrezionalità.

Inoltre la presenza di molti profili fake è altissima, spesso le foto di uomini o donne attraenti possono rivelarsi dei classici falsi, oppure, più seriamente, l'utente può incorrere in situazioni che mettono a repentaglio la sua privacy o questioni economiche.

Quando decidiamo di iniziare ad utilizzare le Dating App ci raccomandiamo infatti di non fornire MAI dati troppo personali e non cadere nelle mani di delinquenti che chiedono dei pagamenti per le vostre foto.

Il dibattito: Finzione o Realtà?

Molti scettici ancora si chiedono quindi come sia possibile che l'anima gemella possa essere generata dagli algoritmi, o attraverso informazioni semplicistiche, quali stili di vita e gusti, che dirigono l'utente verso una scelta. Sicuramente affermiamo che non esistono dati scientifici reali tesi a dimostrarlo, ma allo stesso tempo, abbiamo avuto conferme che molte coppie oggi si sono formate proprio grazie a queste app e siti.

Critici o meno, successo oppure no, non si può nascondere che ci sia un vero e proprio boom di queste chat virtuali e a seconda dell'uso che ne viene fatto il dibattito resta ancora aperto.

Noi possiamo semplicemente dire DE GUSTIBUS NON DISPUTANDUM EST 😉

Prima di concludere il nostro articolo, per chi fosse interessato vogliamo fornirvi alcuni link sulle app di dating più conosciute e scaricate:

MEETIC 

dating app

TINDER

dating app

HAPPN

schermata-2017-07-17-alle-11-39-11

ONCE

schermata-2017-07-17-alle-11-39-51

Non resta che augurarvi buon divertimento e ricordati di condividerlo sui social! 🙂