Apple Watch, lo smartwatch più atteso

Dopo i tanti nomi che si erano ipotizzati, da iWatch al più epocale iTime, finalmente abbiamo dato una forma ed un nome allo smartwatch targato Apple.
 

L'Apple Watch è stato presentato all'evento in diretta mondiale dall'attuale CEO di Apple, Tim Cook. A Cupertino, l'orologio 2.0 ha ricevuto persino una standing ovation dalla folla presente, un device definito da Cook "il dispositivo più personale che abbiamo mai creato", l'oggetto che si pone l'obiettivo di inventare una nuova categoria di prodotto per un nuovo mercato.
 

Un settore finora poco fortunato, basti pensare che Samsung in un solo anno ha messo sul mercato ben 6 modelli differenti di smartwatch senza un grande riscontro di pubblico.
Se la Apple riuscirà dove gli altri hanno stentato sarà il tempo a dirlo. L'Apple Watch impiega nuove tecnologie e sensori come il taptic engine e funziona con l'iPhone, tanto che si ipotizza che verrà utilizzato da ben 200 milioni di utenti.
 

Design

L'Apple Watch ha un look tradizionale, quadrante rettangolare (1,5 o 1,65 pollici), cinturino intercambiabile e classica rotellina laterale. Ovviamente le funzionalità sono molto più tech. Lo schermo è touch, la "corona digitale" serve per navigare all'interno dei contenuti, selezionare le varie opzioni e persino attivare lo zoom.
 
apple watch 2
Saranno disponibili tre collezioni: la linea Apple Watch con cinturino in cuoio oppure acciaio, l'Apple Watch Sport con cinturino in gomma per gli amanti del fitness e l'Apple Watch Edition, con cassa dorata e materiali pregiati (è prevista persino una versione dorata da 18 carati).
 

Connettività e Funzionalità

Il dispositivo funzionerà con gli iPhone 5, 5s, 5c, 6 e 6 Plus. Siri regolerà i comandi vocali e avrà un sistema di ricarica ad induzione magnetica. Come gli altri smartwatch, l'Apple Watch mira ad ampliare le potenzialità del telefono. Sarà possibile ricevere notifiche di sms e social network direttamente sul quadrante, consultare una mappa, effettuare chiamate con i comandi vocali.
 

Grande attenzione è stata data all'attività di sport e fitness. L'Apple Watch misura i passi, il battito cardiaco, le calorie consumate e persino il tempo trascorso in piedi. L'attività svolta sarà visualizzabile nel calendario, dove verranno mostrati i progressi oppure eventuali regressi svolti, e gli obiettivi raggiunti nel tempo.
 

E la vendita?

Per quanto riguarda la messa sul mercato, per adesso le informazioni riguardano solo quello statunitense dove l'Apple Watch sarà disponibile a partire dal 2015, a partire dai 349 dollari.