Il mercato del Mobile: dati e scenari (2011 e 2012)

Il mercato del mobile e dei tablet è in costante crescita e tutte le previsioni per i prossimi anni confermano questo trend. Collegato all'aumento del numero dei dispositivi mobili, vi è l'incremento dell'utilizzo di internet da uno smartphone o da un tablet, facilitato dal miglioramento delle connessioni 3G-4G (quest'ultima non ancora disponibile in Italia) e dalla diffusione del cloud computing.

A dicembre 2010 gli smartphone erano in Europa (Italia, Francia, Regno Unito, Spagna e Germania) il 31% del totale dei telefonini; a fine 2011 erano già il 44%, e vi sono paesi, come la Spagna, in cui la soglia del 50% è stata già abbondantemente superata.

Se dai dati di vendita passiamo a quelli di utilizzo della rete mediante smartphone/tablet, ci troviamo di fronte ad un panorama molto interessante.

La prima domanda che si può fare è se l'utilizzo di internet avviene più mediante browser (Chrome, Mozilla, Safari...) o mediante app. Per il momento la percentuale coincide: su tutti i proprietari di smartphone, in Usa il 47,5% naviga tramite browser e il 47,6% naviga tramite app; per l'Europa il dato è inferiore: 38,1% browser e 38,2% app. La differenza tra browser e app, però, sta nella crescita: nel 2011 la navigazione tramite app è cresciuta più di quella tramite browser, profilando all'orizzonte la possibilità del sorpasso.

Per quanto riguarda i sistemi operativi più diffusi, ovviamente la competizione principale è tra Ios e Android, come illustra questo schema:Sistemi operativi Mobile

Infine, se si guarda alle app, è evidente l'ormai sterminata offerta nei due store principali (Google Play per Android e Apple Store per IOS), così come l'aumento esponenziale dei download. Un dato interessante è però che gli utenti Android sembrano molto meno disposti a pagare per scaricare un'app (solo il 3% del totale, infatti, lo ha fatto nel dicembre 2011, contro il 23% degli utenti IOS).Free-app-or-Paid-app

I dati presentati in questo post sono stati estrapolati dalla ricerca di ComScore Mobile Future in Focus 2012 e dal report di Chomp Mobile Search Analytics di gennaio 2012.